7Grani - Di giorno e di notte

Da WikiFreaks.
Imnodi.jpg
Artista 7Grani
Titolo album Di giorno e di notte
Etichetta Venus Dischi
Anno pubblicazione
Tipo album Full length
Recensore Gianfranco Zucca
Voto Beautiful Freaks
Recensione reperibile su Beautiful Freaks 38

Recensione di Beautiful Freaks

Per capire la musica dei 7Grani probabilmente bisognava essere presenti al concerto tenuto dai tre fratelli Settegrani nel corso della Festa provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani presso il giardinetto della frazione Verghera a Samarate, in provincia di Varese o al concerto di Lurate Caccivio alla biblioteca comunale per i ragazzi delle scuole medie. Nel varesotto leghistizzato e cripto-fascista un gruppo come i 7Grani restituisce senso al concetto di “resistenza civile”. Militanza significa suonare dappertutto: all’inaugurazione di una sede Anpi, negli sperduti circoli Arci arrampicati sulle montagne, sbattersi per portare nelle scuole la storia dell’antifascismo. Proprio alla resistenza partigiana i 7Grani hanno dedicato una delle loro canzoni più belle (“Neve diventeremo”), incentrata sulla vita di Radovan Ilario Zuccon, profugo “giuliano-dalmata”, partigiano e militante di base del partito comunista, prigioniero politico, deportato nei lager nazisti, dissidente filosovietico (o di presunto tale), internato nei gulag titini (del brano è stato realizzato anche un video girato nel lager di Buchenwald). Poi c’è la musica che, come è giusto che sia, mescola i Gang con i Modena City Ramblers.