Alba Caduca - Alba Caduca

Da WikiFreaks.
Imnodi.jpg
Artista Alba Caduca
Titolo album Alba Caduca
Etichetta Autoprodotto
Anno pubblicazione 2007
Tipo album Full length
Recensore Gianfranco Zucca
Voto Beautiful Freaks
Recensione reperibile su Beautiful Freaks 38

Recensione di Beautiful Freaks

Cantato in italiano, testi ambiziosi, elettronica e chitarroni. Gli ingredienti affinché Babele degli Alba Caduca non mi piaccia ci sono tutti. Ascolto la prima volta i friulani e l’ibrido tra Subsonica e Nine Inch Nails nostrani subito mi preoccupa, soprattutto per i testi tecno-nichilisti (“Foreste di ghiaccio, cammelli in un deserto di sale malato, sangue, antrace, uranio come pasto la luce schiude il giorno radioattivo”, “topo-cavie inoculate nuclearizzate” da NucleAral Antrax o “Tecno-tenia in pubertà rosicchi il fondo senza dignità” da Kohmori Attack!). Cerco di documentarmi, leggo, la cartella stampa, vado sul web-site, spulcio e cerco di capire cosa intendano per EBM e Industrial gli Alba Caduca. Diligente e disponibile a tornare sui miei passi, ascolto di nuovo, varie volte. Alla fine ascolta che ti riascolta qualcosa di buono lo trovo: l’atmosferica “Moon light Song”, il tecno-punk di “Umanichino” (con un testo anti-guardie degno di miglior collocazione). L’impegno ce l’ho messo, lo giuro.