Alberto Arcangeli - Dreamsongs

Da WikiFreaks.
Imnodi.jpg
Artista Alberto Arcangeli
Titolo album Dreamsongs
Etichetta Autoprodotto
Anno pubblicazione
Tipo album EP
Recensore Claudio Ventura
Voto Beautiful Freaks
Recensione reperibile su Beautiful Freaks 36

Recensione di Beautiful Freaks

Ben fatto. E soprattutto divertente. A circa sei anni dal debutto, il pesarese Alberto Arcangeli si lancia nella realizzazione di quello che si può definire un “grande EP”, in lingua inglese, che aspetta solo di diventare un album a tutti gli effetti. Nei nove pezzi completamente autosuonati viene racchiuso pop, blues e country in un colpo solo, in cui  accattivanti arpeggi, allegre melodie elettriche e il sensuale suono del banjo la fanno da padrone. Le tracce si dividono in quattro inediti e cinque cover di artisti dello spessore di Buffalo Spriengfield, Zombies e Moby Grape egregiamente interpretate. Il suono è decisamente cristallino e limpido, soprattutto nelle canzoni di mano propria come la beatlesiana “Touched by a cloud” e la eaglesiana “I Can't Wait” in cui il ritmo e i riff blueseggianti obbligano necessariamente ad ascoltarle più di una volta. Per chi avesse voglia di rivivere le nostalgiche quanto sfavillanti atmosfere degli anni '60 il primo passo che possa fare è proprio quello di cliccare il tasto play a “Dreamsongs”.