Alessandro Stefana - Poste e Telegrafi

Da WikiFreaks.
Imnodi.jpg
Artista Alessandro Stefana
Titolo album Poste e Telegrafi
Etichetta
Anno pubblicazione
Tipo album Full length
Recensore Tommaso Floris
Voto Beautiful Freaks
Recensione reperibile su Beautiful Freaks 26

Recensione di Beautiful Freaks

Alessandro Stefana è un chitarrista e compositore che fa del bene alla musica contemporanea. Dopo gli studi di chitarra classica s’appassiona e s’avvicina a molti altri strumenti ricreando un personalissimo mondo musicale che richiama delle atmosfere sognanti e degli immaginari western. Strumenti come: kalimba, omnichord, loop di vinili, ukulele, balafon, banjo, echi a nastro ecc. Dopo aver formato nel 1998 i Lumiere Electrique, con i quali pubblica un album distribuito da Wallace Records, conosce nel 2002 Marco Parente con cui incide alcuni album. Continuano le sue collaborazioni, come per esempio con Micevice, Paolo Benvegnù, Goodmorningboy, The Belles, Cristina Donà e Vinicio Capossela. Tuttora collabora stabilmente come polistrumentista sia con Marco Parente che nella band di Capossela. Nel marzo 2007 arriva per l’etichetta americana Important Records il primo lavoro solista Poste e Telegrafi. Un album per niente comune e interamente strumentale che porta con sé dei fortissimi riferimenti al blues rurale e alla psichedelia. Quella di Alessandro è una musica fuori dal mondo, una musica che non esiste, forse troppo enigmatica per essere capita e afferrata e probabilmente proprio per questo carica di un fascino riboccante. Delle melodie che descrivono delle lande solitarie e desolate come l’animo umano. Wester Soda, Semi Tostati di Cielo e Fiori Campionati sono di una bellezza imprescindibile. Le registrazioni vedono la partecipazione di ospiti quali Marc Ribot, Marco Parente e Leo Abrahms. Me lo immagino Alessandro Stefana mentre suona nel Perpetuum Mobile, il suo piccolo laboratorio musicale, così lontano e così vicino a quelle brughiere disperate protagoniste di innumerevoli film western. Alessandro Stefana non è un artista, è un super artista e sarebbe un vero delitto non avere il suo Poste e Telegrafi.